Google Maps: I Migliori Trucchi Per Padroneggiare L'Applicazione in Android

by admin admin Date: 29-07-2019 google maps googlemaps trucchi applicazioni Android


Le numerose funzionalità e opzioni disponibili su Google Maps potrebbero farvi pensare che sia un'applicazione difficile da gestire, ma nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Google ha sviluppato uno strumento molto utile, superando le mappe Apple sotto molti aspetti, e con un'usabilità che sarà molto facile per voi non appena andrete un po' più avanti nell'applicazione.

Per facilitarvi la gestione delle Google Maps, vi offriamo una guida completa con i migliori tutorial sull'applicazione. Poi, scoprirete quali sono le migliori caratteristiche delle mappe e come usarle, in modo da poter usufruire dell'aiuto dell'app quando ne avete più bisogno.
 

Come condividere la tua posizione in tempo reale

 

Per quei momenti in cui stai guidando e vuoi che i tuoi cari sappiano che stai bene, Google Maps ti permette di condividere il percorso del viaggio. Questa funzione si applica anche quando si va in bicicletta o a piedi e mostra la destinazione, l'orario di arrivo previsto e la posizione a coloro con cui si condividono informazioni, sempre in tempo reale.

Mentre vi trovate nella modalità navigazione, cliccate sulla freccia in alto nell'angolo in basso a sinistra per visualizzare il menu opzioni. Lì troverete la voce "Dimmi dove stai andando", che a sua volta aprirà un nuovo elenco in cui dovrete scegliere la persona con cui volete condividere la vostra posizione. Fate clic su "Condividi" per avviare una trasmissione dati che terminerà quando arrivate a destinazione o quando smettete di navigare.
 

Come aggiungere i comandi di riproduzione musicale

 

Essere in grado di controllare la riproduzione di musica all'interno di Google Maps è un vantaggio, specialmente quando si guida. Spotify, Apple Music e Google Play Music sono i servizi di streaming musicale che potete integrare nella vostra applicazione per le mappe.

Aprite il menu laterale con il pulsante delle tre linee orizzontali e fate clic su Impostazioni > Impostazioni di navigazione. Alla fine della sezione Suono & Voce, troverai l'opzione Mostra controlli di riproduzione multimediale, il cui pulsante deve scorrere verso destra per attivarne la funzione.

Successivamente, è necessario scegliere la piattaforma musicale che si desidera integrare e accettare che entrambi condividano i dati. Ogni volta che si utilizza la navigazione su Google Maps, e ogni volta che si riproduce musica, Maps mostrerà un pulsante sul lato con l'icona della piattaforma scelta. Basta cliccare su di esso per far apparire o scomparire i controlli di riproduzione dallo schermo.

 

Come sapere dove si può ricaricare l'auto elettrica

 

Sappiamo che Google Maps è una grande fonte di informazioni quando si tratta di trovare strutture come stazioni di servizio, negozi di alimentari, banche, ecc. Ciò che forse era meno noto è la possibilità di trovare sulla mappa i punti di ricarica per la vostra auto elettrica.

Per trovare questi punti, effettuate una rapida ricerca di termini come "stazioni di ricarica elettrica" o "stazioni di ricarica EV". Pochi secondi dopo, Maps vi mostrerà quali sono più vicini alla vostra posizione. Se si fa clic su uno di essi, è possibile vedere quante porte di ricarica ha, la velocità di ricarica e ulteriori informazioni.

 

Come misurare le distanze tra due punti

 

Con Google Maps bastano pochi secondi per misurare le distanze tra due punti. Aprite l'applicazione sul vostro Android e cliccate a lungo sul luogo esatto in cui volete essere il punto di origine. Clicca sulla miniatura rossa che appare o sulla scheda informativa sottostante per visualizzare un menu dove troverai "Misura distanza", opzione che dovrete selezionare.

Spostate il dito intorno alla mappa fino a raggiungere il punto di destinazione, qui sotto è possibile vedere la distanza tra le due località. Se si desidera misurare la distanza tra più punti, è possibile farlo selezionando "Aggiungi punto".

 

Come aggiungere diverse soste intermedie sul percorso

 

Utilizzare Maps per creare un percorso non significa che è necessario arrivare direttamente a destinazione. L'applicazione offre la possibilità di aggiungere fermate intermedie per riposare, fare benzina, fermarsi per un mangiare qualcosa all'Autogrill..... Per entrare in queste fermate, la prima cosa da fare è creare un percorso, cliccando sulla destinazione e selezionando "Come arrivare" o cliccando sul pulsante "VAI" o "GO".

Dopo aver creato il percorso, fare clic sul pulsante a tre punti nell'angolo in alto a destra e selezionare l'opzione "Aggiungi fermata". Apparirà una nuova barra tra i punti di partenza e di destinazione, dove è possibile inserire la posizione in cui si desidera effettuare la fermata intermedia.

Far scorrere questa barra verso l'alto o verso il basso per determinare il momento esatto in cui si vuole farlo. Per aggiungere altre fermate, è sufficiente ripetere la procedura, tenendo sempre presente che Google Maps consente di aggiungere solo 9 soste al percorso.

 

Come utilizzare Google Maps in Realtà Aumentata

 

La realtà aumentata su Maps è ancora in fase di sviluppo, quindi Google vi incoraggia ad usarlo per comunicare ciò che può migliorare in futuro. Non tutti gli utenti possono farlo, l'utilizzo di Google Maps in realtà aumentata è possibile solo per coloro che hanno un cellulare compatibile con ARCore.

Se il vostro cellulare soddisfa questo requisito, tutto quello che dovete fare è aprire Maps e inserire il luogo che volete raggiungere a piedi. Fare clic su "Come arrivare", quindi fare clic sul pulsante di navigazione in "RA", che apparirà nella parte inferiore dello schermo. Prestare attenzione alle istruzioni del tutorial e non dimenticare di tenere sempre il telefono in posizione verticale.

Come potete vedere nelle immagini precedenti, Google Maps in realtà aumentata vi mostrerà grafici e frecce per indicare dove dovete andare per raggiungere la vostra destinazione. Mentre Google continua a migliorarlo, vi incoraggiamo a dare una possibilità a questa promettente funzione.

 

Come richiedere un servizio di Cabify da Google Maps

 

Non è necessario chiudere Google Maps per prenotare un tragitto con Cabify. Aprire Maps e selezionare il punto di partenza e la destinazione del viaggio che si desidera effettuare. Nella schermata Come arrivare, vedrete un'icona di organizzazione del viaggio, rappresentata da una persona e da una valigia. Cliccandoci sopra, troverete le diverse opzioni disponibili.

Se appare Cabify, è possibile selezionarlo per scegliere il prezzo da pagare e il veicolo che si preferisce. Per terminare il processo, è necessario fare clic su "Apri app", che vi porterà all'applicazione Cabify. Convalidate le vostre informazioni e il gioco è fatto, avete richiesto un servizio Cabify via Google Maps.

 

Come usare Google Maps per ricordare dove è stata parcheggiata l'auto

 

Poche funzioni di Google Maps sono più semplici di questa, che consente di ricordare dove avete parcheggiato l'auto. Aprite l'applicazione e cliccate sul cerchio blu che indica la vostra posizione sulla mappa. Nel menu a comparsa, cliccate su "Salva posizione dell'auto parcheggiata" e Maps creerà una miniatura rossa che vi mostrerà dove avete lasciato l'auto. In questo modo vi eviterete molti il mal di testa...

 

Come visualizzare, abilitare, disabilitare, o eliminare la cronologia delle località visitate

 

Avere la posizione GPS attivata in Google Maps significa che l'azienda è in grado di sapere sempre dove siete stati, con i rischi che questo comporta per la vostra privacy. Per vedere tutti i luoghi che hai visitato, basta aprire l'applicazione Google Maps, visualizzare la mappa laterale e entrare nella vostra cronologia.

Sappiate che è possibile attivare o disattivare la cronologia delle località visitate: andate alle impostazioni del vostro cellulare e selezionate Google > Google Account > Dati e personalizzazione > Cronologia località. Una volta entrati in questa schermata, attivate o disattivate la funzione in base ai vostri interessi.

Se avete scelto di non partecipare e volete che Google cancelli tutti i vostri dati di localizzazione, potete farlo da Google Maps. Aprite il menu laterale e andate nella vostra cronologia, quindi aprite il menu delle opzioni nell'angolo in alto a destra e selezionate "Impostazioni e privacy".

Nella sezione Impostazioni località, troverete l'opzione "Elimina cronologia di tutte le località". Spuntate la casella per confermare di aver capito cosa sta per accadere e terminate il processo facendo clic su "Elimina". Ecco, Google cancellerà tutti i dati che ha memorizzato con le vostre posizioni.

 

Come evitare i caselli stradali

 

Quando si avvia un percorso su Google Maps, l'applicazione può consigliare di andare su un'autostrada. Fortunatamente, Maps ti dà la possibilità di evitare i caselli con un'altra utile funzione.

Dopo aver creato il percorso, fare clic sui tre punti nell'angolo in alto a destra per aprire il menu delle opzioni in cui si trovano le "Opzioni percorso". Cliccandola, viene visualizzata una finestra in cui è possibile spuntare le caselle Evita autostrade, Evita caselli autostradali e/o Evita traghetti.

Selezionate le opzioni di cui avete bisogno e cliccate su "Pronto" per rendere il percorso di Google Maps riadattato ai filtri che avete scelto. In pochi secondi, l'applicazione vi mostrerà un nuovo percorso.

 

Come visualizzare gli Autovelox ed essere avvertiti quando ci si avvicina a uno di essi

 

A metà del 2019 Google ha diffuso l'apparizione degli autovelox in tutto il mondo su Google Maps. Con la creazione di un percorso in Maps, sarete in grado di vedere tutti gli autovelox che troverete lungo il percorso. Se appaiono in arancione, significa che sono fissi, mentre i mobili sono di colore blu.

Cliccando su uno di essi si possono trovare ulteriori informazioni, come ad esempio il tipo di autovelox o l'ora da cui la sua posizione non è stata aggiornata. Non c'è bisogno di fare nient'altro per essere avvisati da Google Maps quando ci si avvicina ad uno, l'applicazione lo farà automaticamente attraverso messaggi vocali o card sullo schermo per comunicarvi che siete vicini e la distanza che vi separa da esso.

 

Come avvertire in caso di incidenti, autovelox o ingorghi stradali

 

L'arrivo della funzione radar/autovelox è stato accompagnato nel 2019 dal lancio di questa auspicata funzionalità. Per segnalare incidenti, autovelox o ingorghi su Google Maps, andate nella modalità di navigazione dell'applicazione e cliccate sul pulsante "Aggiungi" sul lato destro.

Qui è possibile aggiungere uno di questi incidenti: collisione, radar mobile/ autovelox o ingorgo. Selezionare quello che si desidera segnalare e l'incidente verrà aggiunto nel luogo esatto in cui ci si trova.

 

Come attivare il tachimetro

 

Ci è voluto un po' di tempo, ma Google ha finalmente introdotto il tachimetro nella versione 10.18 del servizio Maps. Questa funzione, mostra la velocità di marcia e il limite della strada in cui ci si trova nell'angolo in basso a sinistra dello schermo. Potrebbe non funzionare per impostazione predefinita, quindi è necessario attivare il tachimetro in pochi semplici passi.

Aprire Google Maps e visualizzare il menu a sinistra, seguito da "Impostazioni > Impostazioni di navigazione". Nella sezione "Opzioni di guida", troverete l'opzione Tachimetro, la cui casella di controllo dovrà solo spostarsi a destra per consentire di abilitarne la funzione.

 

Come sapere quante persone ci sono sull'autobus o in metropolitana

 

Si è parlato molto della possibilità di visualizzare su Google Maps se la metropolitana o l'autobus raggiungono il numero massimo di persone consentite. Alla fine questa funzionalità è stata attivata e potete utilizzarla per sapere se la vostra linea di autobus o metropolitana è in ritardo a causa dell'alta affluenza di passeggeri.

Cercate il percorso che volete fare con i mezzi pubblici e cliccate sull'autobus o sulla linea della metropolitana per vedere se è in ritardo e per sapere quanto è affollato. Grazie alla posizione degli utenti e ad altri strumenti, Google può prevedere quante persone sono a bordo del veicolo per consigliarvi se salire o aspettare il prossimo.

Al momento, questa funzione è disponibile solo in 200 città in tutto il mondo, anche se la grande G dovrebbe espandere la cifra in futuro.

 

Come mettere la mappa in modalità dark mode / notte

 

Maps è un'altra di tutte le applicazioni di Google in cui è possibile attivare il tema Dark. Come per le funzioni precedenti, per attivare la modalità buio su Maps, è necessario aprire il menu a sinistra e andare in Impostazioni > Impostazioni di navigazione.
Nella sezione di visualizzazione della mappa, scegliere Notte nella sezione Colore. Purtroppo, questa funzione influisce solo sulla modalità di navigazione, così il resto dell'applicazione rimarrà in bianco.

 

Come usare l'Assistente di Google per controllare le mappe con la tua voce

 

Usare il cellulare per accedere alle mappe mentre si guida o si va in bicicletta è pericoloso, quindi integrare Assistant è la cosa migliore che si possa fare. Aprite il menu laterale che conoscete già a questo punto e andate in Impostazioni > Impostazioni di navigazione > Rilevamento "Ok Google".

Poi abilitate la prima funzione, Accedi con Voice Match, in modo da poter controllare Maps con la vostra voce. Durante la modalità di navigazione, puoi dire "Ok, Google, evita/abilita caselli, autostrade/traghetti" per attivare la funzione di cui abbiamo parlato prima, oppure chiedere "Ok, Google, a che ora arriverò" per scoprire l'orario di arrivo previsto.

Utilizzando questi e altri comandi vocali, è possibile controllare molte funzioni di Google Maps senza toccare lo schermo. Questi 16 tutorial dimostrano che l'applicazione Google Maps è molto completa e che è sufficiente prestare un po' di attenzione per padroneggiarla senza problemi.


 

 

Travel vector created by vectorpocket - www.freepik.com
 
by admin admin Date: 29-07-2019 google maps googlemaps trucchi applicazioni Android visite : 909  
 
 
 
 

Articoli correlati