Le Videochiamate Di Google Meet Possono Ora Mostrare Fino a 16 Persone in Una Griglia

by Luigi Nori Date: 17-04-2020 google hangout meet conference videochiamate


Google permetterà agli utenti di business e di formazione su Gmail.com di rispondere direttamente alle chiamate sul suo strumento di videoconferenza Meet a partire da giovedì, una nuova funzione cerca di capitalizzare la sicurezza e altre preoccupazioni con i servizi rivali.

L'integrazione di Meet con la posta elettronica è la prima di diverse funzionalità lanciate in anticipo a causa di un'impennata della domanda di videoconferenze. Meet, che è disponibile solo per scuole, aziende e governi ed è distinto dallo strumento Hangouts orientato al consumatore, ha aggiunto utenti giornalieri più velocemente di qualsiasi altro servizio Google da gennaio. Milioni di istituzioni ora si affidano a Meet a causa dei blocchi associati al coronavirus, ha detto l'azienda.

Altre funzionalità saranno aggiunte alla fine di questo mese, Meet offrirà un layout che visualizzerà fino a 16 partecipanti alla chiamata in una sola volta, che assomiglia a un'opzione popolare sul rivale Zoom. Inoltre, Meet migliorerà la qualità video in termini di illuminazione fioca e di filtraggio dei rumori di fondo, come i clic della tastiera e lo sbattere delle porte.

Confronto tra Meet e Hangouts

Ci sono delle differenze nel modo in cui crei e partecipi a riunioni video su Google Meet e a videochiamate nella versione classica di Chat.

Meet Videochiamate nella versione classica di Chat

Numero di partecipanti alla riunione

  • G Suite Basic e G Suite for Education:
    fino a 100
  • G Suite Business: fino a 150
  • G Suite Enterprise ed Enterprise for Education: fino a 250
Fino a 25
Piattaforme supportate
  • Android
  • iOS
  • Browser Chrome, Mozilla® Firefox®, Apple® Safari®, Microsoft® Internet Explorer® 11 (con plugins) e Microsoft Edge®
  • Hardware Google Meet, Chromebox e Chromebase for meetings
  • Android
  • iOS
  • Browser Chrome, Safari e Internet Explorer (con plug-in)
  • Hardware Google Meet, Chromebox e Chromebase for meetings
Partecipazione a una riunione video
  • Mediante browser e app per dispositivi mobili
  • Google Calendar    
  • URL del link a una riunione o codice riunione    
  • Accesso via telefono
  • Hardware Google Meet, Chromebox e Chromebase for meetings
  • Mediante browser e app per dispositivi mobili
  • Gmail e Calendar
  • Hardware Google Meet, Chromebox e Chromebase for meetings
  • Plug-in per Microsoft® Outlook® 2007, 2010 e 2013
Invio di messaggi di chat durante le riunioni video Mediante browser e app per dispositivi mobili Solo sul Web
Presentazione di documenti o condivisione dello schermo intero Presenta lo schermo intero o una finestra specifica in una riunione Presenta lo schermo intero o una finestra specifica in una riunione
Partecipanti esterni Concedi l'accesso alla riunione video a tutti i partecipanti utilizzando un unico link condiviso L'accesso alle videochiamate è gestito mediante una combinazione di autorizzazioni e inviti di Calendar
Accesso via telefono

Le versioni G Suite Basic, G Suite Business, G Suite Enterprise e G Suite Enterprise for Education supportano anche i numeri internazionali

Non è supportato l'accesso alle riunioni video via telefono
Chiamate telefoniche verso numeri esterni Sono supportate le chiamate telefoniche dalla maggior parte dei paesi verso gli Stati Uniti e il Canada Chiamate gratuite da e verso gli Stati Uniti e il Canada
Registrazione di una riunione

È richiesta la versione G Suite Enterprise o G Suite Enterprise for Education

La registrazione non è disponibile
API di reporting Più di 50 diverse metriche per il reporting 17 diverse metriche per il reporting
Visualizzazione di presentazioni su dispositivi mobili Contenuti ad alta risoluzione e funzionalità Pizzica per lo zoom supportata sull'app per dispositivi mobili Contenuti a bassa risoluzione
URL delle riunioni URL delle riunioni univoci URL delle riunioni modificabili

Google ha annunciato giovedì scorso che Meet, disponibile su un browser desktop o tramite applicazioni mobili, ha aggiunto 2 milioni di nuovi utenti al giorno e ha registrato più di 100 milioni di utenti nel settore dell'istruzione in 150 paesi, afferma che un recente picco è stato del 60% in più di utenti rispetto a un giorno prima.

Google non fa pagare ai clienti l'aggiornamento delle funzioni relative a Meet, come le videochiamate di grandi dimensioni, per un periodo di sei mesi che termina a settembre. La politica, che mira a conquistare i clienti nel lungo periodo, potrebbe aumentare la pressione sui profitti di Google in un momento in cui la sua attività di vendita di annunci sta subendo un duro colpo.

Sfida ai rivali

Anche gli strumenti di video chat di Microsoft, Zoom Video Communications e Cisco Systems hanno registrato una crescita record da quando sono iniziati i blocchi.

Ma alcune aziende e scuole hanno successivamente vietato Zoom per problemi di sicurezza che ha poi cercato di risolvere, mentre i servizi Microsoft e Cisco possono essere più impegnativi da sfruttare per i primi utenti.

Javier Soltero, vp di Google ha dichiarato che Google ha beneficiato di una rapida fornitura di nuove funzionalità nell'ultimo mese, "Ho visto più volte clienti e potenziali clienti provenire da altre soluzioni che non sono stati in grado di tenere il passo o hanno avuto problemi di sicurezza e affidabilità", ha detto Soltero, indicando come esempio il salto delle scuole pubbliche di New York City a Meet from Zoom.

Google il mese scorso ha dato agli educatori un maggiore controllo su chi poteva partecipare alle chiamate, settimane prima che Zoom introducesse caratteristiche simili per frenare una pratica chiamata "Zoombombing" in cui gli estranei si infiltrano di fatto nelle riunioni e nelle classi per interromperli.

Una prossima opzione Meet, ha detto Soltero a Reuters, permetterà agli utenti di visualizzare una scheda specifica sul loro browser Google Chrome, un'opzione di condivisione dello schermo più granulare di quella fornita da Zoom e da altri.

Zoom ha dato la colpa ad alcuni dei suoi problemi di sicurezza per l'uso inaspettatamente ampio della sua versione gratuita.

Soltero ha riconosciuto che Hangouts, il servizio di videoconferenza gratuito di Google per gli utenti non commerciali, manca delle funzioni di sicurezza e di controllo delle riunioni disponibili in Meet. Di conseguenza, alcune persone nelle ultime settimane hanno utilizzato i loro account aziendali o scolastici di Meet per ospitare incontri sociali non lavorativi.

Soltero ha detto che Google sta lavorando per razionalizzare le funzionalità di tutti i servizi, "così i prodotti che usano al lavoro, possono essere usati a casa".

 
by Luigi Nori Date: 17-04-2020 google hangout meet conference videochiamate visite : 724  
 
Luigi Nori

Luigi Nori

Lavora in Internet dal 1994 (praticamente una mummia), specializzato in tecnologie Web fa felici i suoi clienti smanettando con applicazioni su larga scala e ad alta disponibilità, frameworks php e js, disegno web, intercambio dati, sicurezza, e-commerce, amministrazione database e server, hacking etico. Convive felicemente con @salvietta150x40, nel (poco) tempo libero cerca di addomesticare un piccolo nano selvaggio appassionato di astri.

 
 
 

Articoli correlati