Html5: L'Elemento Track

HTML5: l'elemento track
by Janeth Kent Date: 26-06-2014 html5 tutorial tools strumenti trucchi manuale web design


L'elemento Track di HTML5 consente di aggiungere del testo ai file in riproduzione multimediale e visualizzarlo nel lettore video HTML5, senza necessità di script o software aggiuntivo.
Il testo può includere sottotitoli, didascalie, descrizioni, capitoli o metadati. 
In altre parole, l'elemento <track> permette di visualizzare in tempo reale ulteriori risorse di testo che si allineano con il file audio della timeline de video.
 
L'elemento track è un elemento figlio dell'elemento video, in modo analogo all'elemento source usato per specificare i file video. In questo esempio, l'attributo src dell'elemento video è un file chiamato "video.mp4". Gli attributi controls, autoplay e loop abilitano i controlli di riproduzione incorporati del lettore, avviano il video all'apertura della pagina e riproducono il video in modo ripetuto. L'origine dell'elemento track è un file chiamato "en_track.vtt". Gli attributi srclang, label e kind definiscono la lingua (en), un nome descrittivo per il menu di selezione dei sottotitoli (English) e il tipo di file di testo (sottotitoli). L'attributo default specifica che questo file di traccia deve essere attivo e visualizzato nel lettore quando inizia il video. Se l'attributo default viene omesso, l'utente deve scegliere la traccia dal menu di selezione dei sottotitoli nel lettore video.
 

Esempio

 
<video width="640" height="320" controls>
  <source src="some_video.mp4" type="video/mp4">
  <source src="some_video.ogg" type="video/ogg">
  <track src="some_video_subtitles.srt"
         kind="subtitles"
         srclang="en"
         label="English_subs">
</video>
 
L'elemento track accetta gli attributi seguenti.
 

kind

Definisce il tipo di contenuto di testo. Di seguito sono riportate le opzioni e l'uso come raccomandato dal w3c.
subtitles - Trascrizioni o traduzione del dialogo nel video. Destinati all'uso quando l'audio è disponibile ma non compreso (lingua errata). I sottotitoli sono sovrapposti sul lettore video.
captions - Trascrizioni o traduzioni di dialoghi, effetti audio, spunti musicali o altre informazioni audio rilevanti, adatte quando il suono non è udibile o è assente. I sottotitoli sono sovrapposti sul lettore video.
descriptions Descrizioni testuali del contenuto del video, utilizzabili per la sintesi vocale quando il video Non sono visualizzate nel lettore video.
chapters Titoli di capitoli, usati per spostarsi nel video. Non sono visualizzate nel lettore video.
metadata Usati per gli script o per informazioni non visive. Non sono visualizzate nel lettore video.
Se l'attributo kind dell'elemento Track viene omesso, assume il valore predefinito subtitles.
 

src

URL del file di testo programmato. Il lettore accetta file in formato Web Video Text Track (WebVTT) o Timed Text Markup Language (TTML).
 

srclang

Lingua del file di testo programmato. Per scopi informativi. Non usato nel lettore.
 

label

Fornisce un'etichetta che può essere usata per identificare il testo programmato. A ogni traccia deve corrispondere un'etichetta univoca. Questa etichetta viene visualizzata nel menu di selezione dei sottotitoli mostrato nella schermata sopra.
 

default

Specifica l'elemento Track predefinito. Se non è specificato, non viene visualizzata alcuna traccia.
 
È possibile usare più di un file di testo programmato— per fornire agli utenti più lingue o commenti alternativi. Se usi più tracce, devi impostare la traccia di default da usare se la pagina non ne specifica una o se l'utente non ha selezionato una lingua. Nel lettore video l'utente potrà scegliere altre tracce tramite il menu di selezione dei sottotitoli incorporato.
Nell'esempio seguente viene mostrato un elemento video con tre elementi Track.
 
 <video id="video1" controls autoplay loop>
      <source src="http://ie.microsoft.com/testdrive/ieblog/2011/nov/pp4_blog_demo.mp4" type="video/mp4" >
      <track id="enTrack" src="entrack.vtt" label="English" kind="subtitles" srclang="en" default> 
      <track id="esTrack" src="estrack.vtt" label="Spanish" kind="subtitles" srclang="es">
      <track id="deTrack" src="detrack.vtt" label="German" kind="subtitles" srclang="de">
      HTML5 video not supported
    </video>
 
 
by Janeth Kent Date: 26-06-2014 html5 tutorial tools strumenti trucchi manuale web design visite : 2486  
 
Janeth Kent

Janeth Kent

Licenciada en Bellas Artes y programadora por pasión. Cuando tengo un rato retoco fotos, edito vídeos y diseño cosas. El resto del tiempo escribo en MA-NO WEB DESIGN END DEVELOPMENT.

 
 
 

Articoli correlati

Un approccio a Java: Il ciclo while

Ciao a tutti e bentornati! Dopo aver fatto una breve, ma corposa, introduzione sui cicli, andiamo oggi a vedere finalmente le prime implementazioni che utilizzano quello che abbiamo definito ciclo precondizionale. In Java, come…

Un approccio a Java: I cicli - Introduzione

Ciao a tutti e bentornati! Sino ad ora, abbiamo parlato di variabili e di strutture di selezione, andando a considerare alcuni degli aspetti fondamentali di questi due concetti. Teoricamente, per…

Un approccio a Java: strutture di selezione - casi d'uso

Ciao a tutti e bentornati! Sino ad ora ci siamo preoccupati di fare una carrellata quanto più completa riguardo i concetti fondamentali di cui abbiamo bisogno per approcciarci all'utilizzo delle…

Un approccio a Java: operatori booleani

La volta precedente, abbiamo ampiamente parlato delle variabili booleane, cercando di delineare quali siano le principali operazioni che si possono effettuare proprio a livello pratico.  Di tutti i casi esaminati, non abbiamo…

Un approccio a Java: le variabili booleane

Ciao a tutti e bentornati! La volta precedente, ho fatto un'introduzione alle strutture condizionali, definendo il loro funzionamento. Prima di poter dare qualche esempio pratico, è necessario chiarire in che modo ci…

Un approccio a Java: strutture condizionali

Ciao a tutti e bentornati! Le volte precedenti abbiamo introdotto il concetto di variabile, tentando di definire alcuni concetti basilari a riguardo.  Alcune situazioni fanno però intuire come il solo concetto…

Un approccio a Java: Le variabili - caso d'uso

Ciao a tutti amici e bentornati! Dopo l'introduzione fatta sulle variabili, cerchiamo di analizzare alcune criticità che si possono presentare in situazioni alquanto comuni. Partiamo quindi analizzando degli esempi pratici.  Esempio 1: divisione…

Hashmap con concatenamento: liste di trabocco

In questa breve serie di articoli andremo a vedere com'è possibile realizzare in C la struttura dati Hashmap. Nell'implementazione andremo ad usare le liste doppiamente concatenate come strutture dati ausiliarie. Andiamo…

come trasformare il tuo smartphone in una webcam per il tuo pc

Con la propagazione del Covid-19 tutti noi abbiamo dovuto adattarci a una nuova situazione di quarantena in casa, e, dato che l'essere umano ha bisogno di comunicare costantemente, abbiamo usato…

Facebook: come rimuovere i dati nascosti e le informazioni personali

Facebook è un fantastico social network che ci permette di essere sempre aggiornati su tutte le notizie dei nostri amici o della nostra famiglia o anche sulle notizie più rilevanti…

Webinar e Online Class: Le migliori app free(o quasi) per fare lezione anche da casa

A causa del motivo contingente di clausura, anche il modo di lavorare classico ha dovuto subire uno scossone e adeguarsi ai paesi più tecnologici in cui questo modo di lavorare…

Linux per Principianti: Guida all'installazione di Ubuntu

Abbiamo dato precedentemente una panoramica su qualche aspetto di base dei sistemi Unix e in particolar modo Ubuntu. Abbiamo infatti fatto un'introduzione, dopodichè abbiamo parlato di terminale Ubuntu e infine abbiamo parlato…