Utilizzare Chrome Devtools Come Un Senior Frontend Developer

11 trucchi da sapere quando si usa Chrome come ambiente di debugging

by Silvia Mazzetta Date: 06-01-2021 chrome DevTools


Avete scelto Chrome come browser con il quale lavorare: come al solito aprite a Developer Tools e iniziate il debug del vostro codice. Aprite il pannello Console per esaminare l'output del programma, o il pannello Elements per controllare il codice CSS per gli elementi del DOM.

Ma davvero conoscete davvero tutte le potenzialità di Chrome DevTools?

In realtà, Chrome DevTools dispone di molte funzioni potenti ma note a pochi, che possono migliorare notevolmente l'efficienza del nostro sviluppo.

In questo articolo, vi illustrerò le funzioni più utili, sperando che vi possano aiutare nelle sviluppo dei vostri siti e delle vostre app.

Prima di iniziare, vorrei introdurre il menu Command.

Il menu Command è per Chrome quello che la Shell è per Linux.

Il menu Command permette di digitare alcuni comandi per manipolare Chrome.

Prima di tutto, apriamo Chrome Developer Tools, poi apriamo il menu Command con la seguente scorciatoia (shortcut):

Windows: Ctrl + Shift + P

macOS:Cmd + Shift + P

In alternativa, possiamo cliccare sui 3 puntini verticali in alto a destra. Apparirá un menu a tendina. Cliccate su "Run Command"

Run Command

Run Command

A questo punto siamo dentro al pannello di comando, dove sono presenti una varietà di comandi tra cui scegliere per eseguire varie potenti funzioni.

Command Panel

Vediamo nel dettaglio alcune delle piú utili.

Screenshots

Catturare una parte di uno schermo è un'esigenza molto frequente, tant'è che sono convinta che avete già uno o più add-on di Chrome installati sul vostro computer.

Ma, potete realizzare i seguenti compiti?

- Fare uno screenshot di tutto ciò che si trova su una pagina web, compreso tutto ciò che non appare nella finestra.


- Catturare esattamente il contenuto di un elemento DOM

Questi sono due bisogni comuni, ma non sono facilmente soddisfatti dagli strumenti di screenshot che vengono forniti con il sistema operativo. Possiamo invece usare i Comandi, come per esempio:

  • Screenshot Capture full size screenshot
  • Screenshot Capture node screenshot

Provate ad aprire una qualsiasi pagina web, ad esempio la nostra ;-).

Cliccate i menu Command ed eseguite Screenshot Capture screenshot full size screenshot

capture full screenshot

Che ne pensate del risultato? La risoluzione è ottima, vero?

Allo stesso modo, se si vuole fare uno screenshot di un elemento del DOM, è possibile utilizzare lo strumento di screenshot del sistema, ma non è possibile catturare esattamente l'elemento. Mi spiego: dovete prima selezionare, evidenziandolo, l'elemento che volete catturare e poi procedere con l'utilizzo del comando Capture node screenshot.

Fare riferimento al risultato dell'ultima operazione nella console

Spesso abbiamo bisogno di eseguire il debug del codice nella console. Supponiamo che si voglia sapere come invertire una stringa in JavaScript, e poi si cerchi sul web per informazioni rilevanti e si trovi la seguente riga di codice.

'abcde'.split('').reverse().join('')

reverse string

Il codice riportato sopra inverte la stringa. Ma ancora non si capisce cosa facciano i metodi split() reverse() join() e i risultati dell'esecuzione di questi passi intermedi. Quindi ora proviamo ad eseguire il codice passo dopo passo:

reverse string

Bene, dopo questi passi, conosciamo il valore di ogni metodo eseguito.

Tuttavia, si tratta di un'operazione molto ridondante. È suscettibile ad errori e difficile da capire. In realtà, nella Console, possiamo usare la "variabile magica" $_ per fare riferimento al risultato dell'operazione precedente.

reverse string

$_ è una variabile speciale il cui valore è sempre uguale al risultato dell'ultima operazione nella console. Questo è un modo pratico per eseguire il debug del codice.

reverse string

Inviare nuovamente la richiesta XHR

Nei nostri progetti di front-end, spesso abbiamo bisogno di utilizzare XHR per fare una richiesta al back-end per ottenere i dati. Cosa fareste se voleste inviare di nuovo una richiesta XHR?

Un principiante potrebbe aggiornare la pagina, ma questo potrebbe risultare complicato. Infatti, possiamo eseguire il debug direttamente nel pannello Network.

XHR request

Ecco qui i passi da eseguire:

1. Aprire il pannello di rete

2. Cliccare il pulsante XHR

3. Scegliere la richiesta XHR che si desidera inviare nuovamente

4. Replay XHR

Monitorare lo stato di caricamento della pagina

Il caricamento completo della pagina può richiedere più di dieci secondi dall'inizio. E ció è male!

Propio per questo dobbiamo monitorare il caricamento della pagina.

In Chrome DevTools, possiamo catturare screenshot del caricamento della pagina usando Capture Screenshots sotto il pannello Network.

Cliccate su ogni schermata in modo da visualizzare la richiesta di rete nel corrispondente momento. Questa presentazione grafica, vi darà un'idea più chiara di quali sono le richieste di rete in ogni momento.

Copiare le variabili

È possibile copiare il valore di una variabile JavaScript?

Può sembrare un compito impossibile, ma in Chrome c'è una funzione chiamata copia che aiuta a riprodurre una variabile.

Questa funzione non è definita da ECMAScript, ma è fornita da Chrome. Con copy è possibile copiare il valore di una variabile JavaScript negli appunti/blocknotes.

Copiare l'immagine come dati URI

Ci sono due modi per elaborare le immagini sulla nostra pagina, uno è quello di caricarle tramite link di risorse esterne, e l'altro è quello di codificare le immagini in URL di dati.

Un URL di dati è uno schema che fornisce un metodo per inserire dati online in un documento. Gli URL dei dati sono utilizzati in HTML e CSS insieme ai dati del prefisso: permettono di inserire immagini o piccoli file nei documenti.

La codifica di queste piccole immagini negli URL dei dati e l'incorporazione diretta nel nostro codice riduce il numero di richieste HTTP che le nostre pagine devono fare, velocizzando così il caricamento delle pagine. Quindi in Chrome, come trasformiamo un'immagine in un URL di dati?

COPY URI

È molto semplice:

1. Cliccare su Network

2. Clicchiamo su Img

3. Selezionare l'immagine desiderata

4. Cliccare su Preview

5. Fare click con il testo destro sull'immagine

6. Selezionare: Copy image as data URI

Matrice di oggetti della tabella

Supponiamo di avere una serie di array come questo:

let users = [{name: 'Jon', age: 22},
{name: 'bitfish', age: 30},
{name: 'Alice', age: 33}]

Un array come questo, non è facile da visualizzare nella console. Se l'array è più lungo e gli elementi sono più complessi, allora diventa ancora più difficile da comprendere.

Fortunatamente, Chrome fornisce una funzione che tabula un array di oggetti.

array matrice

Drag and Drop nel pannello Elementi

A volte, abbiamo bisogno di modificare la posizione di alcuni elementi del DOM nella pagina, per testare l'interfaccia utente. Nel pannello Elements  è possibile trascinare e rilasciare qualsiasi elemento HTML e modificarne la posizione in tutta la pagina.

Fare riferimento all'elemento attualmente selezionato nella Console

$0 è un'altra variabile magica che fa riferimento all'elemento attualmente selezionato nel pannello Element.

Attivare le pseudo classi CSS

Le pseudo-classi consentono di applicare uno stile ad un elemento non solo in relazione al contenuto dell'albero del documento, ma anche in relazione a fattori esterni come la storia del navigatore (:visited, per esempio), lo stato del suo contenuto (come :checked su alcuni elementi di un form), o la posizione del mouse (come :hover, che consente di sapere se il mouse è sopra un elemento o meno).

Per facilitare il controllo sulle pseudo classi, questi, possiamo attivarle direttamente nel pannello Elementi.

css hover devtool

Questa operazione serve ad aggiungere un visibility: hidden !important; all'elemento corrispondente.

Scorciatoia per nascondere un elemento

Quando si esegue il debug degli stili CSS, spesso è necessario nascondere un elemento. Se selezioniamo l'elemento e premiamo H sulla tastiera, possiamo nascondere rapidamente l'elemento.

Salvare un elemento DOM in una variabile temporanea globale

Se vogliamo ottenere rapidamente un riferimento all'elemento DOM nella console, possiamo fare in questo modo:

1. Selezionare l'elemento

2. Cliccare con il tasto destro del mouse

3. Memorizzare come variabile globale

 
by Silvia Mazzetta Date: 06-01-2021 chrome DevTools visite : 676  
 
Silvia Mazzetta

Silvia Mazzetta

Web Developer, Blogger, Creative Thinker, Social media enthusiast, Italian expat in Spain, mom of little 6 years old geek, founder of  @manoweb. A strong conceptual and creative thinker who has a keen interest in all things relate to the Internet. A technically savvy web developer, who has multiple  years of website design expertise behind her.  She turns conceptual ideas into highly creative visual digital products. 

 
 
 

Articoli correlati

I migliori trucchi e le migliori caratteristiche per padroneggiare la vostra Smart TV Android

In questo articolo vi mostriamo una raccolta dei migliori trucchi per spremere Android TV, il sistema operativo di Google progettato per i televisori. Lo potete trovare sui televisori intelligenti di…

Come ridurre il consumo di memoria in Chrome

Google ha iniziato a testare una nuova funzione chiamata "Tab Freeze" che mira a ridurre il consumo di memoria in Chrome. Ed è interessante, perché il browser ormai consuma parecchie…

Come esportare ed importare le password in Google Chrome

Con l'aumentare del numero di siti web e servizi che utilizziamo, ricordare le password diventa un compito sempre più arduo, soprattutto se, come raccomandato, non usiamo password reiterate. Per risolvere…

Google Chrome nasconde WWW e HTTPS dalla barra degli indirizzi

Non è la prima volta che succede, ma sembra che Google sia tornato per l'ennesima volta sui suoi passi... Qualche tempo fa, aveva deciso di nascondere parti dell'URL nella barra degli…

Come ottimizzare i contenuti "Articoli per te" e le Cards di Google

Chartbeat ha condiviso alcuni dati interessanti in un articolo scritto da NiemanLab nel quale si segnala che il traffico generato dalla funzione "Articles for You" o "Articoli per te" di…

Tutte le novità dal Google Universe

Se siete sempre alla ricerca delle ultime novità indrodotte da Google, oggi vi offriamo una breve ma dettagliata panoramica sull' argomento Google Universe: Cloud Google Cloud Storage ha introdotto un upload piú…

Nuovo Google Chrome 28 con Blink e notifiche evolute

Al via il rollout della nuova major relase di Google Chrome per Windows e per Mac. La casa americana ha reso disponibile nelle scorse ore la prima release stabile della nuova versione…

Google Chrome Experiments: il futuro dei browsers web

Non solo il motto Non essere malvagio!(Don’t be evil). I ragazzi di Google sono mossi dalla frase "Sii divertente" (Be funny) e "Sorprendiamo!" (Let’s surprise) come regola. Ecco perché ogni…

Ripristinare le favicon dei preferiti in Chrome

Google Chrome a volte ci mette alla prova...Testa le nostre capacità di geek e la nostra pazienza. Uno degli scherzetti ai quali ci sottopone è la scomparsa improvvisa di tutte le…

Utilizziamo i nostri cookie e quelli di terzi per migliorare i nostri servizi, compilare informazioni statistiche e analizzare le vostre abitudini di navigazione. Questo ci permette di personalizzare i contenuti che offriamo e di mostrarvi le pubblicità relative alle vostre preferenze. Cliccando su "Accetta tutto" acconsentite alla memorizzazione dei cookie sul vostro dispositivo per migliorare la navigazione del sito web, analizzare il traffico e assistere le nostre attività di marketing. Potete anche selezionare "Solo cookies di sistema" per accettare solo i cookies necessari al funzionamento del sito web, oppure potete selezionare i cookies che desiderate attivare cliccando su "Impostazioni". Tradotto con www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)" o "Rifiuta".

Accetta tutti Solo cookies del sistema Configurazione