Google Lancia Un Nuovo Servizio Di Database Distribuiti in Cloud

by admin admin Date: 17-02-2017 google cloud database


Da qualche tempo, Google sta utilizzando internamente Spanner in alcuni servizi, come AdWords, Google Foto o Google Play, tra gli altri. Si tratta di una banca dati che i ricercatori e gli ingegneri della società hanno iniziato a sviluppare nel 2007 con l'obiettivo di creare una soluzione di database che permetta di riunire il meglio dei database tradizionali e dei database NoSQL , in modo che l'uso di modello relazionale e dati di semantica SQL possano unirsi per garantire scalabilità e velocità di elaborazione convergenti nel nuovo sistema di database.

Ora, Google ha annunciato il lancio di Cloud Spanner in beta pubblica in modo tale che gli sviluppatori esterni possono anche beneficiare dei vantaggi di Spanner per le applicazioni nel cloud, permettendo di avere caratteristiche ACID (atomicità, coerenza, isolamento, durata) e semantica SQL uniti a scalabilità orizzontale e alta disponibilità, questo é quanto rivela l'azienda in un comunicato.

Così, questi sviluppatori non dovranno più scegliere tra sistemi di database tradizionali o database NoSQL, giacché con CloudSpanner avranno i vantaggi di entrambi i modelli di database.

Per quanto riguarda i prezzi, Google dice che Cloud Spanner ha un modello di prezzi semplice dove sarà addebitato un costo per l'uso effettivo che si fa, che è, per il calcolo del nodo per ore a partire da 0,90 dollari al mese e per il consumo di memorizzazione effettiva senza pre-provisioning di 0,30 dollari per GB al mese e per accesso alla rete esterna.

Cloud Spanner supporta tra l'altro le transazioni distribuite, schemi e istruzioni DDL, query SQL e driver JDBC, oltre a fornire librerie client per linguaggi popolari come Java Node.js., Go e Python.

Da Google credono che Cloud Spanner potrebbe essere la soluzione che gli sviluppatori cloud stavano aspettando. Tutti i dettagli sono disponibili sul blog ufficiale di Google.

 
by admin admin Date: 17-02-2017 google cloud database visite : 1518  
 
 
 
 

Articoli correlati