50 Tools Per Il Social Media Monitoring: Come Analizzare la Nostra Comunità Online

Tools per analizzare, classificare e monitorare i dati sulla nostra comunità online



Per avviare un business di successo nel mondo connesso ed iperconnesso di oggi, abbiamo bisogno di costruire una vera e propria comunità attorno alla nostra azienda, una marca ed un prodotto.

Un'idea, per quanto originale ed innovativa, potrebbe non bastare per coinvolgere una comunità: è necessario presentarla bene e nel modo più professionale ed accattivante possibile. Bisogna quindi avere ben chiaro cosa si vuole ottenere e trovare il percorso migliore per raggiungere l’obiettivo che ci si è preposti.

A questo proposito sarebbe impossibile non notare come, nell'ultimo decennio, il monitoraggio dei social media è diventata una forma primaria di, chiamiamolo, web business intelligence, utilizzato per identificare, prevedere e rispondere ai comportamenti dei consumatori e quindi dei potenziali clienti.

Ascoltare attentamente ciò che i nostri clienti, concorrenti, critici e sostenitori hanno da dire sulla nostra azienda, marca o prodotto, è la chiave fondamentale per ottenere grandi risultati dalle campagne di social media.

Insomma, seguendo la Formula Di Sharewood, bisogna instaurare un dialogo sincero e costruttivo con i propri followers, cercando di comprenderne bisogni e necessità e studiando una soluzione du misura per i problemi che hanno.

La collaborazione, l'interazione all'interno di una comunità d'interesse, fanno tutta la differenza del mondo.

Puoi mettere tutti i video che vuoi, i plugin dell'ultima generazione, essere primo su Google, ma l'attività delle persone, il fatto che vogliano scambiare, aiutarsi gli uni con gli altri,  fa la differenza in modo sostanziale.
E questo  l'humus che tiene incollati i membri ad una comunitá, nel nostro caso, alla marca, al prodotto o all'azienda: ogni giorno che rimangono, possono imparare delle cose in più e riescono a sviluppare meglio il loro progetto.

Fatta questa breve premessa, vi proponiamo una lista di 50 tools utili per per analizzare, misurare, visualizzare e creare report relativi alla vostra comunità.

E voi, avete qualche suggerimento?

 
 
 
 
 

Articoli correlati

    Per un social media marketing di successo: risorse e strumenti

    Sappiamo benissimo che, per ottenere successo nel web occore focalizzarsi su determinte attività: - studiare come agiscono gli individui di successo nella nicchia di interesse - incrementare le abilità nella scrittura e…

    Facebook spiega perchè nessuno legge i post delle nostre pagine brand

    Dal dicembre 2013 il numero di post visti dagli utenti Facebook delle pubblicazioni dalle pagine d'impresa ha subito una drastica riduzione. Quello che pubblichiamo sulla pagina del social network adesso,…

    Twitter traccia la navigazione anche dopo il logout: ecco come evitarlo

    Il team di Twitter in un post pubblicato il 3 luglio sul blog ufficiale, ha annunciato di voler “sperimentare nuove strade per targettizzare la pubblicità” che, tradotto in parole meno…

    71 Strumenti per Monitorare i Social Media

    Monitorare i risultati della propria attivitá su internet è un’attività indispensabile che, soprattutto dalle piccole e medie imprese viene svolta in maniera approssimativa. L’audience dei social media è cresciuta esponenzialmente nel…

    E-commerce: il volano delle PMI

    Il commercio elettronico ed i Social media sono le ricette delle PMI per uscire dalla crisi parallelamente ad un forte incremento della modellazione 3D e delle professioni legate al Web…

    Facebook contro l'Hate speech

    Facebook prende le misure contro l'Hate speech, il cosiddetto "incitamento all'odio". Al via la campagna quindi, visto che è in gioco il business stesso del social network L’hate speech (incitamento all’odio) è…

    Social Media Marketing Industry: tutti i dati del report 2013

    In questi giorni Social Media Examiner ha rilasciato il quinto studio annuale sull’utilizzo del Social Media Marketing nelle imprese, e noi ovviamente vi riportiamo i qui dati più interessanti ;-) Lo studio condotto da Michael Stelzner,…