I Siti Web Possono Già Identificare Un Utente,anche Se si Usano Diversi Browser Sullo Stesso Computer

by admin admin Date: 15-02-2017 fingerprint cookies security privacy


Ars Technica riporta un lavoro di alcuni ricercatori che hanno sviluppato un metodo efficace al 99% per identificare un utente che naviga sul web anche se utilizza diversi browser sullo stesso computer.

Questo è solitamente fatto attraverso i cookie, ma un semplice e conosciuto metodo per evitare di essere "riconosciuti" dai siti Web visitati è quello per cui sarebbe sufficiente utilizzare un altro browser (ad esempio Firefox, Opera o Edge invece di Chrome) sulla stessa macchina . I cookie non sono condivisi da un'applicazione all'altra.

Ma questa tecnica evita di usare questi trucchetti: ciò che fa è prendere le informazioni in materia di hardware, browser , la ora, la piattaforma, le dimensioni dello schermo, font, ecc) oltre ai classici cookies, SuperCookies e cookies eternal, per calcolare la probabilità che un visitatore sia lo stesso da un browser all'altro, anche se i browser sono diversi. L'affidabilità è molto alta, il 99%.

E 'simile a quello che aveva giá scoperto anni orsono Panopticlick: è molto facile individuare un particolare browser, perché non ce n'é un'altro uguale.

I dettagli dello sutidio si possono trovare a questo indirizzo: (Cross-)Browser Fingerprinting via OS and Hardware Level Features.

Questa tecnica ha diverse conseguenze per la privacy, la sicurezza e la funzionalità dei siti web, perché come sempre dipende da come viene utilizzato questo metodo. La prima impressione è che sicuramente verrà utilizzato di più per il male che per bene e quasi certamente si adotteranno contromisure sotto forma di plug-in e altri accorgimenti tecnici in modo da avere un risultato en puro stile "Do not track"

 
by admin admin Date: 15-02-2017 fingerprint cookies security privacy visite : 1189  
 
 
 
 

Articoli correlati