Rilasciato Jquery 2.0

by admin admin Date: 22-04-2013


Il 18 Aprile è stata rilasciata la nuova release di jQuery 2.0. In questo articolo vi offriamo una panoramica dei principali cambiamenti introdotti. Per avere una visione completa delle modifiche vi consigliamo di consultare la documentazione ufficiale di jQuery.

Abbandono del supporto per IE6/7/8

(o IE9 e IE10 se usati in modalità“Compatibility View”).

Sebbene non possiamo definirci dei fan di IE, riteniamo sia prematuro abbandonare IE8, ma, il team di sviluppatori di JQuery evidentemente non la pensa così: jQuery 2.0 abbandona totalmente il supporto per IE6, IE7 ed IE8.

Tutto ció comporta una riduzione dell' 11% del pacchetto JQuery che passa da 32,819 a 29,123 bytes (3.6Kb per la versione gzipped).

Certo, il team sperava di ottenere qulcosa in più, ma l'adattamento ad Android / Webkit browser 2.x ancora risulta essere macchinoso.

In ogni modo, se avete bisogno del supporto per IE8 , dovrete accontentarv per ora di JQuery 1.9.x .

Eventualmente potreste caricare la vesionde 2.0 con un conditional o commento condizionale del tipo

<!--[if lt IE 9]>
    <script src="jquery-1.9.1.js"></script>
<![endif]-->
<!--[if gte IE 9]><!-->
    <script src="jquery-2.0.0b2.js"></script>
<!--<![endif]-->

ma:

  1. aumenterá il peso dei file da caricare, pertando anche i tempi di risposta e
  2. troverete sicuramente dei problemi di compatibilità tra le due versioni, anche se il team JQuery si è impegnato a minimizzare le differenze dell' API.

Personalizzazione di JQuery

Nella versione 2.0, la funzione di generazione personalizzata è stata perfezionata in modo da poter escludere 12 moduli e ridurre il peso del file jQuery sotto i 10Kb. I moduli che possono essere omessi sono:

  • ajax: tutte le funzionalità Ajax , transports e abbreviazioni.
  • ajax/xhr: XMLHTTPRequest.
  • ajax/script: <script> Ajax.
  • ajax/jsonp: JSONP Ajax.
  • css: Il metodo .css() non-animated .show(), .hide() and .toggle().
  • deprecated: medodi deprecati (currently .andSelf() only).
  • dimensions: .width() and .height() methods,incluse le variazioni  inner- ed outer.
  • effects: il metodo .animate() e le sue abbreviazioni come .slideUp().
  • event-alias: le abbreviazioni per l'evento attaching/triggering come .click().
  • offset: i metodi .offset(), .position(), .offsetParent(), .scrollLeft(), e .scrollTop().
  • wrap: i metodi  .wrap(), .wrapAll(), .wrapInner(), e .unwrap().
  • sizzle: il modulo Sizzle. Quando viene escluso è sostituito da un motore generico basato sul metodo nativo querySelectorAll, metodo che non supporta molti dei nuovi selettori JQuery.

Ad esempio, se usate le animazioni CSS3 invece dei metodi jQuery, potete omettere il modulo effects e contestualmente anche dimensionsoffsetwrap e sizzle.

Dovreste fare l'Upgrade di JQuery?

È importante sottolineare che jQuery 2.0 a parità di API con jQuery 1.9. corregge un numero importante di bugs, ma non introduce nuove funzionalità.

Tuttavia, se siete fra i fortunati e temerari sviluppatori che hanno abbandonato il supporto per IE6/7/8, scaricate jQuery 2.0 e non guiardate al passato ;-D

Il team di jQuery si sta muovendo anche sul fronte node.js e la versione 2.0 sarà presto disponibile anche per questo ambiente.

Ricordiamo inoltre che per eseguire i plugin sviluppati per le versioni precedenti è disponibile il jQuery Migrate plugin, tramite il quale appunto è possibile poter utilizzare funzioni deprecate da versioni precedenti e/o diagnosticare problemi di compatibilità.
Il team jQuery consiglia vivamente di utilizzare tale plugin: vi farà risparmiare un sacco di tempo e fatica durante il debug.

 
by admin admin Date: 22-04-2013 visite : 1522