Imparando I Cicli in Php #1: Il Ciclo For

Guida al PHP di base

by admin admin Date: 11-04-2013


I cicli rappresentano un elemento fondamentale di qualsiasi linguaggio di programmazione poiché ci permettono di eseguire determinate operazioni in maniera ripetitiva. Vi presentiamo qui una guida suddivisa in 3 lezioni dei cicli in PHP.
 

Lezione #1: il ciclo FOR

 La sintassi basica del ciclo for é:

for (expr1; expr2; expr3)

statement

La prima espressione (espressione1) viene valutata (eseguito) una volta incondizionatamente all'inizio del ciclo. L'espressione 2 viene eseguita al principi di ogni iterazione: se restituisce TRUE, il ciclo continua e le successive istruzioni vengono eseguite. Se dovesse restituire FALSE, l'esecuzione del ciclo terminerebbe.

L' espressione 3 viene eseguita alla fine del ciclo.

Immagiamo di voler generare un espressione che calcoli la tabellina del 6 in maniera tradizionale:

";  
echo "2 × 12 = " . (2 * 6) . "
";  echo "3 × 12 = " . (3 * 6) . "
";  ...

Arrivare a 6x30, anche volendo utilizzare un copia ed incolla sarebbe un operazione frustrante nonché una perdita di tempo.

Il ciclo FOR corre in nostro aiuto:

 

";  
}

Questo costrutto, simile a quello usato in altri linguaggi, utilizza la parola chiave for, seguita, fra parentesi, dalle istruzioni per definire il ciclo; di seguito, si racchiudono fra parentesi graffe tutte le istruzioni che devono essere eseguite ripetutamente.
 

  • La prima espressione $i = 1 inizializza la variabile $i per essere usata come counter ovvero come "contatore" ($i é una variabile comunemente usata nei cicli). Il contatore viene utilizzato per tenere traccia del numero di esecuzioni di un ciclo.
  • La seconda espressione $i <= 6  deve essere una condizione e viene valutata prima di ogni iterazione del ciclo: se dovesse risultare falsa, l’esecuzione del ciclo viene interrotta, ed il controllo passa alle istruzioni dopo le parentesi graffe. Se risultasse vera, le istruzioni fra parentesi graffe vengono eseguite. Ovviamente è possibile che tale condizione risulti falsa fin dal primo test: in questo caso, le istruzioni contenute fra le parentesi graffe non saranno eseguite nemmeno una volta..
  • la terza espressione $i++ aggiorna il contatore. Il valore di $i è incrementato di 1 alla fine di ogni cicl. Il ciclo di un loop è anche conosciuto come ITERAZIONE.

Ora, cosa succede se si desidera elaborare il procedimento al contrario, cioè moltiplicando 6 per 6, poi per 5, per 4, e così via?

Facile!
 

 0; $i--) 
{      
echo $i . " × 12 = " . ($i * 12) . "
";  
}

ATTENZIONE: è molto importante stare attenti a non creare una situazione ricorsiva in cui il ciclo non raggiunge mai una via d'uscita (il cosiddetto 'loop'): in questo caso, infatti, lo script rieseguirebbe il nostro ciclo all'infinito.

Un errore di questo tipo potrebbe costringerci a forzare la chiusura del programma o addirittura a spegnere la macchina: nel caso di PHP, un esito di questo genere è improbabile, in quanto gli script PHP hanno un limite di tempo per la loro esecuzione, oltre il quale si arrestano. Tale limite è normalmente di 30 secondi, ed è comunque impostabile attraverso il file php.ini.

 
by admin admin Date: 11-04-2013 visite : 1397