Microsoft Fluent Design, inizia il rilascio della nuova interfaccia windows

Microsoft Fluent Design, inizia il rilascio della nuova interfaccia windows

 
 

Microsoft ha anunciato oggi che la terza grande attualizzazione (in passato conosciuta come Redstone 3) arriverá in autunno al sistema operativo e si chiamerá Fall Creators Update, seguendo la similitudine con il nome della attualizzazione lanciata in aprile.Inoltre sará aggiunta anche la nuova interfaccia tratta dal  Progetto Neon che verrá a chiamarsi Microsoft System Design Fluent.

Alcune applicazioni di Windows 10 stanno già ricevendo piccoli effetti di "blur" o degradazioni in alcune parti e gli effetti 3D come introduzione di questi nuovi effetti di riprogettazione. Ora Microsoft Fluent Design System si conferma come il nuovo Progetto Neon

Microsoft fluent design system

Microsoft Fluent Design System aggiunge fondamentalmente due nuovi fattori per l'interfaccia di Windows 10: effetti translucidi di sfocatura e animazioni. Questa piattaforma è basata su Microsoft Design Language 2 (MDL2) che la seconda versione del linguaggio che tutti noi conoscevamo come l'interfaccia Metro, che ha dovuto cambiare il suo nome per controversie legali con una catena di supermercati tedesca.

Questo è accaduto anche con Neon, il cui nome è stato già utilizzato da un'altra società. Così Microsoft ha deciso di cambiare il nome con Microsoft Fluent Design System, che conoceremo da quí in avanti come MFDS

Windows 10 Fall Creators Update è il nome ufficiale per la versione Redstone 3

La nomenclatura utilizzata nel nome è la chiave perché centra nella fluidità e nel design i due aspetti che attaccano questo nuovo sistema, progettato per migliorare il tasso di utilizzo e l'interazione del sistema. Il sistema è progettato per operare tra tutte le piattaforme, sia cellulare, tablet, computer o console.

La nuova interfaccia è caratterizzata da un design leggero con interfacce semplici che si centrino su ció che deve essere migliore rispetto all'interazione tra gli elementi, un uso più efficace dello schermo, e migliorare la facilità d'uso con dispositivi di input come tastiera, mouse o comandi.

Questo nuovo approccio di interfacciarsi ricorda il Material design dei telefoni Android, dove il design e il movimento con animazioni fluide sono la priorità, fornendo un'aria di coesione al sistema operativo, criticato inizialmente per la mancanza di questi elementi.

Nei prossimi mesi vedremo come apparirá gradualmente questo nuovo design per applicazioni di sistema, che culminerà con il lancio globale di Windows 10 AFall Creators Update che vedremo in autunno. Poi passerà a un nuovo livello di design, ma per questo dovremo aspettare la Redstone 4 nel marzo 2018.

 

 

 
 


Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. È possibile modificare le impostazioni dei cookie o ottenere ulteriori informazioni qui: Politica dei cookies.