Amazon rivela la causa della massiccia interruzione di AWS


 
 


Amazon ha finalmente rivelato la causa della lunga interruzione che ha interrotto il servizio a decine di servizi internet per ore, la causa, secondo la società, che ha pubblicato una spiegazione molto prolissa sul suo sito web Giovedi, è stata un "errore umano". 

Secondo Amazon, il problema ha cominciato Martedì mattina, quando un dipendente, che stava conducendo la manutenzione ordinaria, ha erroneamente inserito un comando errato durante il tentativo di spostare "un piccolo numero di server" offline. Invece, il comando inserito ha messo in coda di spostamento e dunque offline "un più ampio insieme di server", tra cui quelli che supportano due ottosistemi S3. (S3 è un servizio di archiviazione dei dati utilizzato da una serie di servizi basati sul web.)

La rimozione di questi due sistemi molto più grandi, è quello che ha toccato tanti servizi in linea, compresi quei servizi di Amazon necessari per aggiornare la propria pagina di stato. A far peggiorare le cose, i server non erano stati completamente riavviati "per molti anni", in modo che il processo di riavvio "ha occupato più tempo del previsto."

Per ricapitolare: un errore di battitura di un dipendente ha causato una catena devastante di eventi che ha eliminato un certo numero di sistemi critici in linea, e Amazon non era preparato per il tempo necessario a riportarli in linea.

Il che sembra certamente un disastro e Amazon sembra riconoscerlo, promettendo di aver preso nuove misure per garantire che un evento del genere non torni a verificarsi in futuro. Affermano di aver aggiunto "misure di salvaguardia" per evitare che i loro sistemi vadano completamente offline e si sono operati affinché si potessero "Ridefinire le priorità" per migliorare i tempi di recupero dei sistemi non in linea.

La societá ha dichiarato "Vogliamo chiedere scusa per l'impatto che questo evento ha causato per i nostri clienti,". "Faremo tutto il possibile per imparare da questo evento e utilizzarlo per migliorare ulteriormente la nostra disponibilità."

 
 

tags: amazon aws servers


Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. È possibile modificare le impostazioni dei cookie o ottenere ulteriori informazioni qui: Politica dei cookies.